La storia

L’azienda agraria viene costituita verso la fine del XIX secolo dal Marchese Luigi Imperato di Spinete, proprietario dei fondi siti nel Comune di Città Sant’Angelo, e ha continuato la sua attività nel corso degli anni ad opera dei discendenti del fondatore.

Nella seconda metà del secolo scorso vengono effettuati importanti miglioramenti fondiari con l’abbandono della mezzadria e il passaggio alla conduzione diretta. Viene realizzato un importante sistema d’irrigazione che permetterà di servire l’intera superficie aziendale e vengono meccanizzate tutte le fasi delle lavorazioni colturali.

Più di recente vengono acquistati ulteriori fondi e viene realizzato un impianto a biogas per la produzione di energia elettrica da fonti alternative che insieme alla costante attività di aggiornamento delle modalità e delle tecniche colturali pongono l’azienda agraria Imperato come una delle realtà agricole più rilevanti del territorio.

Tuttavia, in azienda non si è mai trascurata l’attenzione verso le colture più tradizionali come la vite, l’olivo, gli alberi da frutta e gli ortaggi così da mantenere vivo il legame con le più antiche tradizioni agricole locali.